Dieta del sondino giorni 2 e 3

sabato, gennaio 29th, 2011

è sempre più dura.

I risultati si vedono, perdo circa 1,5 kg al giorno, ma mamma mia quanto è dura.

Innanzi tutto c’è da dire che la borsetta che contiene pompa e soluzione proteica sono un vero impiccio, mi pesano tutto il giorno addosso ed  ho notato anche una postura sbagliata del collo che è leggermente piegato verso il sondino (forse nel timore che si tiri via?)

La sacca della soluzione proteica contiene massimo un litro, la pompetta manda 85 ml all’ora, quindi questo vuol dire che se la riempio la mattina e verso le 8 dopo 10 ore la devo riempire nuovamente e che la carica successiva è intorno alle 4 del mattino. Ho aggirato il problema facendo un carico da mezzo litro prima di andare a dormire ma è sempre un casino perchè il misurino è enorme e ho sempre il dubbio di aver calibrato male la dose.

L’alito comincia a farsi fetido… non credo che gli altri lo sentano ma io mi sento sempre la bocca impastata.

Oggi (terzo giorno) nel pomeriggio ho cominciato a sentire i morsi  della fame,  ho quindi deciso di fare come consigliato dal Prof. Cappello: mi sono fatto una bella purga per togliere i carboidrati dall’intestino… la nausea dovuta alla purga mi ha fatto passare la fame, ma ora che ne ho smaltito l’effetto la sento di nuovo.

La cosa bizzarra è che il mio sogno ora non è un bel piattone condito: sogno di mangiare mezzo piatto di rigatoni con olio di oliva … mah!

Ieri ed oggi ho lavorato al contatto con il pubblico. Ho ricevuto qualche domanda, una signora mi ha chiesto info perchè vorrebbe fare la stessa cura, ed un altra che ha già fatto la cura mi ha chiesto come andava e mi ha incoraggiato… mi ha fatto piacere ma mi ha creato un certo imbarazzo quando ha cominciato a dire, a voce non proprio bassa, :<<Mi raccomando faccia la purga! la purga è l’unica cosa che fa passare la fame!!>>…volevo sotterrarmi…

Nel complesso però l’esperienza lavorativa ha retto bene. Diverso è il contesto casalingo con due bambini sotto i 5 anni non ho la forza per stargli appresso e vedo che loro ne soffrono.

Non sto aggiornando il blog tutti i giorni come mi ero ripromesso perchè alla sera arrivo distrutto e faccio anche fatica a concentrarmi… sicuramente darò una bella sistemata allo stile di questi articoli durante il mantenimento.

Sto proponendo a mia moglie di fare una bella vacanza insieme quando sarà finito il percorso di dimagrimento ed il mantenimento (dovrò studiarmi un buon programma per reinserire i carboidrati… quello proposto da Cappello mi pare pessimo) verso giugno vorrei andare qualche giorno in Irlanda.

L’idea di fissarmi, oltre all’obiettivo, anche un premio mi aiuta a reggere.

Sto anche riflettendo molto sul mio rapporto con il cibo: è vero che questa dieta toglie la fame, sento però voglia di mangiare… è una dipendenza psicologica.. mi ricorda molto il periodo che ho passato quando ho smesso di fumare (nel 1998) nel giro di 10 giorni mi ero tolto il bisogno fisico, ma la voglia di avere per le mani una sigaretta mi è rimasta per mesi….

Ho messo il sodino mercoledì 26 pomeriggio, oggi è sabato 29, terzo giorno di dieta con la NEC, ho appuntamento per togliere il sondino lunedì 7, ma la dottoressa che mi ha fatto la visita mi ha detto che voglio posso anche togliermelo da solo sabato o domenica visto che il decimo giorno sarebbe sabato. Non vedo l’ora che questo primo ciclo finisca.

E’ iniziata da tre giorni, ma i risultati ad oggi mi paiono ben poca cosa rispetto a tutto quello che mi manca… ed altri 7 giorni così sembrano veramente un eternità….

La dottoressa ha detto che mi ci vorranno 3, forse 4 cicli… questo vuol dire che sono al terzo giorno di trenta o quaranta giorni…. mamma mia! come vedo lontana la meta…

Popularity: 22% [?]

Ripartire non è stato troppo difficile

lunedì, settembre 7th, 2009

La prima settimana di dieta e sport è passata.

E’ stata dura, soprattutto i primi giorni in cui la dura preparazione atletica si sovrapponeva al ritorno a dieta ed al ritorno in ufficio,  fortunatamente la grande quantità di endorfine che mi ha dato lo sport e l’immensa pazienza di mia moglie mi hanno aiutato a superare l’impatto iniziale.

Ho superato indenne, ovvero mangiando tutto ma moderatamente, un matrimonio cui ho partecipato sabato e anche la domenica a casa bene.

La bilancia stamattina mi dava circa 2 kg di meno rispetto a lunedì scorso. Mia moglie dice che mi sono sgonfiato molto e anche io mi sento bene.

So bene che ho solo perso liquidi e che la parte più difficile deve ancora arrivare. Ma partire bene è stato importante.

In questo momento i miei colleghi d’ufficio sono in un’altra stanza a mangiare una torta fatta dalla mamma di una collega tornata oggi al lavoro.

Mi prendo questi 5 minuti per ricordarmi che anche se è difficile dire di no alla torta della mamma di Rita, ne vale la pena.

E che ce la posso fare.

Popularity: 1% [?]

Il cuore matto

giovedì, luglio 30th, 2009
danacol

La pubblicità del Danacol fatta da Little Tony, clicca per vedere il filmato

Stamattina mentre facevo colazione  è passata in tv la pubblicità del Danacol con Little Tony e mia moglie ha esclamato: Ma quanti anni ha Little Tony? Certo che se li porta proprio bene”.

Secondo me l’età è sopra i 60, gli ho risposto, certo si tinge i capelli ma per il resto sta benonemagari arrivarci all’età sua come lui!

Eh già, mi ha risposto mia moglie, il problema è arrivarci perché se si rimane obesi si muore giovani…avevamo detto che saresti dimagrito entro i 35 anni… ormai te ne rimane solo 1 per raggiungere l’obiettivo.

E pensare che prima di riprendere tutti questi kili ero già arrivato a metà strada…

Si perchè il problema è che questo Blog esiste ormai da due anni, dei quali il primo non ho fatto nulla e nel secondo sono prima dimagrito e ora riingrassato. Siccome l’obiettivo che tacitamente mi ero dato era quello di finire il percorso di dimagrimento entro il 35° compleanno direi che sono a rischio e che è arrivato il momento di invertire la tendenza.

Sto ripartendo…lentamente ma sto ripartendo…

Apro una veolce parentesi per dire che pare che il Danacol funzioni e che Little Tony è  un testimonial del Danacol consapevole di quello che dice perchè nel 2006 ebbe in infarto proprio mentre era in scena ad un concerto ad Ottawa. Io non lo uso perchè preferisco contare solo sull’esercizio fisico e l’alimentazione sana finché ce la faccio.

Popularity: 2% [?]