Obesity Day: OK – Sanità Regione Lazio: KO! ed una volta tanto un po’ di fortuna

martedì, ottobre 21st, 2008

Aggiornamento sull’Obesity Day: ho chiamato il numero che mi è stato indicato durante l’Obesity Day per poter prenotare attraveso un canale preferenziale la mia prima visita ed iniziare quindi un percorso di dimagrimento con la struttura dell’Ospedale S. Eugenio di Roma.

Voglio premettere che ho chiamato alle 9 del mattino del primo giorno utile per effettuare la prenotazione e che era possibile iniziare a chiamare dalle 8.30.

La gentilissima persona che mi ha risposto mi ha fissato un appuntamento per il 4 dicembre, dicendomi anche che senza di loro prenotando la visita tramite CUP non avrei trovato un buco prima di gennaio… che dire? considerando che ho chiamato il 13 ottobre, 40 giorni per fissare una visita dietologica all’Ospedale S. Eugenio mi paiono decisamente troppi.

Considerando le molte possibilità di fallimento e sconforto che vedevo sul lungo cammino del mio dimagrimento  nel caso decidessi di mettermi a dieta 15 giorni prima dell’inizio delle vacanze di Natale, ho deciso di fare un tentativo e provare a prenotare una visita presso il servizio di dietetica dell’Ospedale Fate Bene Fratelli. Anche qui è andata male.. la centralinistra mi ha infatti detto che le era impossibile fissarmi un appuntamento prima di gennaio 2009.

Piero Marrazzo

Mentre maledicevo tra me e me il governatore della Regione Lazio Piero Marrazzo ed il decifit della Sanità della Regione Lazio quando la centralinistra mi fa: “Un attimo.. mentre eravamo in linea è stato disdetto un appuntamento, se vuole possiamo fissarle la visita per la settimana prossima“.

Gioia e giubilo… finalmente una buona notizia..avrò la mia visita dietologica in tempi brevi.

Rimangono i pessimi pensieri sulla situazione della Sanità della Regione Lazio, perchè se è vero che l’obesità è una delle maggiori cause di malattie molto costose per il sistema sanitario nazionale come il diabete, non capisco come mai la regione non potenzi le strutture presenti sul territorio.

Vi aggiornerò su costo ed esito della visita.

Popularity: 1% [?]

Obesity day: ecco come è andata

giovedì, ottobre 16th, 2008

Obesity DayCome promesso ho partecipato all’Obesity Day.

Mi sono presentato in uno dei centri aderenti all’iniziativa (Ospedale S. Eugenio di Roma) e dopo pochi minuti di attesa (avevo preso il numero 3)  ed aver compilato un breve questionario nel quale mi si chiedevano abitudini aliminetari e informazioni su come percepivo le diete, mi hanno visitato.

La vista, condotta da delle gentilissime (e anche carine) dottoresse,  è stata molto breve: pesatura, altezza e girovita.

Cosa è emerso? E’ emerso che il mio indice di massa corporea è 38.. ovvero obesità di secondo grado e che il mio girovita supera di 13 centrimetri il limite oltre il quale c’è alto rischio di malattie cardiovascolari.

Mi hanno quindi chiesto il motivo della mia presenza all’Obesity Day:  ho risposto che era mia intenzione prendere contatto con la loro unità operativa per vedere se fosse possibile iniziare un percorso di dimagrimento presso la loro struttura.

Le belle dottoresse, compiaciute della mia risposta, mi hanno quindi dato un promemoria con i dati registrati durante la visita ed un prezioso numero di telefono da chiamare per avviare percorso presso la loro struttura.. Secondo quanto mi hanno riferito, chiamando quel numero e dicendo che vengo dall’Obesity Day, potrei iniziare ad essere seguito in breve tempo mentre passando per il CUP (centro unico di prenotazione della Regione Lazio) non avrei avuto appuntamento prima di Gennaio.

Mi hanno anche dato un piccolo opouscolo (che non so di cosa parla perchè non ho ancora letto) e una brochure relativa ai percorsi di supporto psicologico per chi si mette a dieta.

Sono molto contento di aver partecipato alla manifestazione e devo dire che come iniziativa di sensibilizzazione mi è sembrata vermaente ben fatta ed efficace.

Popularity: 1% [?]

10 ottobre Obesity Day, io ci vado

giovedì, ottobre 2nd, 2008

L’Associazione Italiana di Dietetica e Nutrizione Clinica lancia per il prossimo 10 ottobre l’Obesity Day un progetto di sensibilizzazione nazionale su sovrappeso e salute.

L’Obesity Day è una giornata nella quale rivolgendosi ai Centri che aderiscono all’iniziativa per ricevere  un controllo gratuito da parte di un medico o di un dietista ed una serie di indicazioni per compiere il primo passo verso il recupero della forma perduta.

Gli obiettivi del progetto sono infatti:

  • sensibilizzare l’opinione pubblica nei confronti dei rischi dell’obesità e del sovrappeso
  • spostare l’attenzione sull’obesità da problema estetico a problema di salute
    dare visibilità ai Servizi di Dietetica e Nutrizione Clinica ospedalieri e territoriali sia all’interno sia all’esterno delle strutture di appartenenza
  • creare rapporti stabili tra i vari Servizi di Dietetica e tra i centri ADI che si occupano di obesità e sovrappeso
  • fare crescere nella popolazione la consapevolezza di poter disporre attraverso i centri ADI di validi punti di riferimento tecnico nella cura di obesità e sovrappeso
  • Identificare punti critici dell’attuale modalità di approccio e trattamento di obesità e sovrappeso.

Lo slogan di quest’anno invita a “Non rimbalzare da una taglia all’altra. Fai centro!”. Un messaggio “scelto – dice  Giuseppe Fatati, presidente dell’Associazione italiana di dietetica e nutrizione clinica (Adi), – perché molte persone, quasi la totalità, non sanno che uno dei segreti dello stare bene è il mantenimento del peso ideale, raggiunto con una corretta dieta. Se non si mantiene il peso e lo si lascia oscillare, non solo non si dimagrisce ma si ingrassa più di quanto era il peso iniziale”.

Ho già visto dal sito http://www.obesityday.org qual’è il centro più vicino a me ed ho intenzione di partecipare all’iniziativa.

Vi racconterò come è andata.

Popularity: 1% [?]