Obesity day: ecco come è andata

ottobre 16th, 2008 by admin

Obesity DayCome promesso ho partecipato all’Obesity Day.

Mi sono presentato in uno dei centri aderenti all’iniziativa (Ospedale S. Eugenio di Roma) e dopo pochi minuti di attesa (avevo preso il numero 3)  ed aver compilato un breve questionario nel quale mi si chiedevano abitudini aliminetari e informazioni su come percepivo le diete, mi hanno visitato.

La vista, condotta da delle gentilissime (e anche carine) dottoresse,  è stata molto breve: pesatura, altezza e girovita.

Cosa è emerso? E’ emerso che il mio indice di massa corporea è 38.. ovvero obesità di secondo grado e che il mio girovita supera di 13 centrimetri il limite oltre il quale c’è alto rischio di malattie cardiovascolari.

Mi hanno quindi chiesto il motivo della mia presenza all’Obesity Day:  ho risposto che era mia intenzione prendere contatto con la loro unità operativa per vedere se fosse possibile iniziare un percorso di dimagrimento presso la loro struttura.

Le belle dottoresse, compiaciute della mia risposta, mi hanno quindi dato un promemoria con i dati registrati durante la visita ed un prezioso numero di telefono da chiamare per avviare percorso presso la loro struttura.. Secondo quanto mi hanno riferito, chiamando quel numero e dicendo che vengo dall’Obesity Day, potrei iniziare ad essere seguito in breve tempo mentre passando per il CUP (centro unico di prenotazione della Regione Lazio) non avrei avuto appuntamento prima di Gennaio.

Mi hanno anche dato un piccolo opouscolo (che non so di cosa parla perchè non ho ancora letto) e una brochure relativa ai percorsi di supporto psicologico per chi si mette a dieta.

Sono molto contento di aver partecipato alla manifestazione e devo dire che come iniziativa di sensibilizzazione mi è sembrata vermaente ben fatta ed efficace.

Popularity: 1% [?]

Leave a Reply


2 + = 8